Claudio Spanu il primo pilota sardo nel Team Italia Enduro

📁 News 🕔01.novembre 2014
Claudio Spanu il primo pilota sardo nel Team Italia Enduro

Un’ottimo finale per la stagione del giovane endurista che segue la rubrica del quotidiano “Diario di un motociclista” (link).

Proprio nell’ultimo aggiornamento di questi giorni, Claudio Spanu racconta con orgoglio i risultati ottenuti nel fine settimana del 18 e 19 ottobre trascorso in Piemonte per il XII Trofeo delle Regioni Enduro che conclude tutte le gare dell’enduro italiano. Scrive «un buon 2° posto ed un altro obiettivo raggiunto nella mia categoria, la classe 50».

Claudio rientra in patria con un’altra bella notizia, è lui il primo pilota sardo ad essere ammesso al Team Italia Enduro per la classe 50! È festa, non solo per l’ego del motociclista e per il compiacimento della famiglia e del padre Sandro Spanu che dal 2007 segue ed insegue la passione del figlio, salto dopo salto e tappa dopo tappa, grazie anche al sostegno costante del Motoclub Dorgali. È festa per la Sardegna intera e per la Federazione Regionale che vede per la prima volta un fiorente endurista sardo tra i quattro sportivi selezionati per ogni classe (50 e 125) che rappresenteranno l’Italia nelle future gare internazionali di Enduro.

Un importante traguardo ed un perfetto punto di partenza per la carriera del talento dorgalese che da tre anni ha preso parte agli allenamenti con i Piloti d’Interesse Nazionale dai 10 ai 15 anni selezionati dal Progetto PIN ed oggi conferma l’esito positivo con l’inserimento nella squadra nazionale.
Ad attenderlo una nuova stagione complicata ed impegnativa, praticamente in pista ogni fine settimana, si contanto tra le 12 e le 14 gare durante il Campionato Italiano Under 23 e gli Assoluti d’Italia, oltre gli allenamenti quotidiani e quelli con il Team Italiano.

Nel corso di questi anni in tanti hanno creduto nelle possibilità di questo ragazzo in giro per l’Italia su due ruote. L’intero Team Spanu non smetterà mai di ringraziare Bet1128 che da 2 anni scommette sul valore sportivo di Claudio e tutti i dorgalesi che hanno scelto di sostenerlo tramite sponsor o competenze professionali. «È il caso del meccanico Antonello Loddo – sottolinea Sandro – che da sempre lo segue con il massimo dell’impegno mettendolo sempre in condizioni di avere una moto competitiva per poter affrontare ogni tipo di gara».

Ancora una volta in bocca al lupo Claudio!

Chiara Bacchitta

FONTE: DorgaliGonone.net

Condividi questa pagina<br />
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Email this to someone
email